Philips e Wright: il mercato del Design nel primo semestre del 2017

Le aste primaverili di Phillips e Wright, quest’anno hanno prodotto risultati poco soddisfacenti rispetto alle stime fatte dalle due case d’asta, con un tasso medio di invenduto pari a circa il 24%.

La casa d’asta Phillips, nell’ultima asta del 6 giugno 2017, tenutasi a New York, ha fatturato 3.507.625 $, valore ben al disotto della somma delle stime minime dei lotti, che prevedeva un volume d’affari minimo di 3.737.500 $ e un massimo di 5.350.500 $. L’asta – in cui sono stati presentati 163 lotti – ha prodotto un tasso di  invenduto del 31%, riuscendo quindi a vendere solo 113 lotti sul totale.

2Il top lot, n° 101 “Oh, the Farmer and the Cowman Should be Friends” di Ron Arad (immagine in copertina) – installazione in corten e acciaio inossidabile, 2° edizione di 6 totali e stimato 250.000 – 350.000 $ – è stato venduto a 298.000 $.

L’asta precedente del 27 aprile 2017, tenutasi a Londra, ha totalizzato un fatturato di 2.497.730 $, rientrando nelle stime della casa d’asta di 1.976.000 – 2.750.000 £. Anche in questo caso, il tasso d’invenduto è stato abbastanza alto rispetto alle stime medie dell’anno precedente (14%), 40 sono risultati i lotti invenduti, per una percentuale del 25 % sui 123 lotti totali presentati.

In quest’asta il top lot ha fatturato 93.750 £ (121.857 $), valore decisamente più basso rispetto al top-lot di giugno. La lampada – lotto n° 43, intitolato “Mirabeau” – facente parte di una collezione privata londinese, è un’opera di Jean Royère del 1955 circa.

 

3

Mirabeau, Jean Royère, 1955

 

Il lavoro sui cataloghi primaverili della casa d’asta Wright, risulta più ragionato rispetto a quello delle aste di Phillips: il fatturato complessivo rientra nelle stime e il tasso di invenduto medio è pari al 19,2%.

L’asta dell’8 giugno, tenutasi a Chicago, ha fatturato 1.476.318 $ – la stima della casa d’asta prevedeva una soglia di 1.267.900 – 1.862.800 $ – con un totale di 35 lotti invenduti su 161 presentati, pari al 22 %.

5

Ad aggiudicarsi il titolo di top-lot è stato il lotto n° 322: “Periodical bibliotheque from Punjab University, Chandigarh” di Pierre Jeanneret. Raro oggetto di design proveniente dall’Università di Chandigarh progettata dal celebre cugino Le Corbusier, venduto per 49.400 $, cifra decisamente inferiore rispetto ai top-lot di Phillips.

 

6.png

Periodical bibliotheque from Punjab University, Chandigarh, Pierre Jeanneret, 1961

 

La precedente asta del 23 marzo, tenutasi sempre a Chicago, ha invece prodotto un totale di 1.305.118 $, superando di circa 300.000 $ la stima minima di fatturato prevista. Il numero dei lotti invenduti è di 25 su 145 totali, producendo quindi un tasso d’invenduto relativamente basso, pari al 17%.

7

L’asta ha visto come top-lot il lotto n° 105 “Rare and Important chandelier” del designer di lampade, Paavo Tynell – aggiudicato per il valore di 93.750 $, superando di più di 20.000 $ il prezzo massimo stimato.

 

8

Rare and Important chandelier, Paavo Tynell, 1950

 

Tutte le aste hanno visto come protagonisti i principali nomi di designer, architetti e artisti moderni e contemporanei tra cui: Frank Lloyd Wright, Alvar Aalto, Ludwig Mies van der Rohe, Charles and Ray Eames, Max Ingrand, Robert VenturiJean Prouvé, Yves Klein e gli italiani Gio Ponti, Franco Albini, Vittorio Gregotti e BBPR.

Come anticipato inizialmente, il risultato complessivo mostra una tendenza di decrescita nei fatturati di questo settore e risulta sempre più in aumento la percentuale d’invenduto, pari al 24 %.

Paola Mattioli

 

 

Foto credits:

1) Foto di copertina courtesy of Phillips auctions catalouge

2) Courtesy of Phillips auctions catalouge

3) Courtesy of Wright auctions catalouge

4) Courtesy of Wright auctions catalouge

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...