La Kicken Gallery di Berlino ad Art Basel

Tra le 291 gallerie presenti a Basilea in occasione della 48’edizione di Art Basel, una delle gallerie prettamente specializzate in fotografia è stata la galleria Kicken di Berlino, presente in fiera con uno stand e con un’opera di Klaus Rinke nella sezione Unlimited, intitolata “Mutations I. Düsseldorf, Primary Demostration: 112 Gestures of the Upper Body”, del 1970. Per l’edizione di Art Basel di quest’anno infatti, la galleria ha deciso di presentare come tematica principale la fotografia tedesca tra i decenni ’70 e  ’80.

 

In che modo scegliete gli artisti che verranno da voi presentati ad Art Basel?

Innanzitutto per ogni esposizione in fiera scegliamo sempre un filo conduttore, che per questa edizione di Art Basel è stato il periodo compreso tra gli anni ’70 e  ’80. Inoltre è importante cercare di mediare tra la possibilità di portare visibilità ai nostri artisti e le richieste del mercato.

IMG_0010

Heinrich Riebesehl, dalla serie “Self – Portraits”, 1971

Quanto è importante per il vostro lavoro essere presenti nelle fiere?

È molto importante per noi, per acquistare visibilità e incontrare persone nuove.

 

Solitamente vendete maggiormente presso le fiere o in galleria?

In percentuale all’incirca 60% nelle fiere e 40% in galleria.

 

Preferite le fiere che si occupano esclusivamente di fotografia o che si occupano di arte contemporanea in senso più ampio?

Assolutamente quelle dove vengono rappresentati diversi media insieme. È il modo migliore per la fotografia per essere vista insieme ad altre forme d’arte.

 

È possibile delineare un profilo di un vostro cliente tipico?

Sono molto vari. Alla scorsa edizione della fiera Paris Photo per esempio, a differenza che in questa, abbiamo incontrato anche rappresentanti di musei. Qui invece abbiamo incontrato per lo più privati.

 

Avete partecipato anche ad Art Basel Miami. Avete notato differenze tra i collezionisti che partecipano ad Art Basel a Basilea e Miami?

Certo. A Miami generalmente abbiamo incontrato per lo più curatori, ma nell’ultima edizione non tanti quanto in passato. Però erano presenti molti collezionisti del sud America, per noi molto importanti.

 

L’ attenzione da parte di questi collezionisti per voi è una novità o una realtà consolidata?

No, c’è sempre stata. Molte volte però non vengono ad Art Basel a Basilea, per questo per noi è molto importante essere presenti anche all’edizione di Miami.

 

Qual è l’opera più costosa che avete deciso di presentare a Basilea?

Quella ad Unlimited, Mutations I. Düsseldorf, Primary Demostration: 112 Gestures of the Upper Body”. Costa 950’000 €.

IMG_0006

Klaus Rinke, un particolare da “Mutations I. Düsseldorf, Primary Demostration: 112 Gestures of the Upper Body”, 1970

È la vostra opera più costosa in assoluto? O in galleria ne avete di più costose?

È un’informazione che possiamo dare solo in trattativa privata.

 

Per un giovane collezionista che decidesse di iniziare da zero la propria collezione sarebbe possibile trovare qualche cosa di accessibile?

I nostri prezzi sono vari, abbiamo anche opere a partire dai 1800 €, ma non sono molte.

 

Qual è il vostro range di prezzi mediamente?

I prezzi più bassi si attestano fra i 1800 e i 3800 €. Ma per la maggior parte delle opere il prezzo è intorno ai 10’000 €.

SCHUERW_P_380.001.L_Kopie

Wilhelm Schürmann, “Aachen, Ronheide”, 1977.

Bisogna comunque tenere conto che fin dai suoi esordi, a metà degli anni ’70, la galleria si è specializzata in opere fotografiche del XIX secolo, XX secolo e contemporanee, puntando quindi sia su artisti di fama consolidata e ormai entrati nella storia della fotografia (come László Moholy-Nagy, Man Ray,  Henri Cartier-Bresson), sia su altri più contemporanei (come Charles Fréger, o Götz Diergarten), facendo di questa variegata proposta la propria forza.

 

Carolina Parmeggiani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...