La Sound Art ad Arte Fiera: l’intervista a Mario Mazzoli

di Giorgia Noto

La Galerie Mazzoli di Berlino, presente nella sezione Nueva Vista della 41esima edizione di ArteFiera (dal 27 al 30 gennaio 2017), ha portato a Bologna artisti con opere che travalicano il fronte puramente visivo e coinvolgono altri sensi come l’udito. Abbiamo intervistato il direttore della galleria, Mario Mazzoli, sul mercato della Sound Art.

Dal suo background emergono con evidenza gli studi in ambito musicale. Come ha influito questo aspetto della sua formazione?

La mia è una formazione prevalentemente musicale, iniziata in Italia presso il Conservatorio di Ferrara e conclusasi con un dottorato in Musicologia negli Stati Uniti. Unendo la forte passione musicale all’interesse per le arti visive maturato grazie all’esperienza nella galleria di famiglia, nel 2009 ho deciso di fondare con mio fratello Augusto una galleria a Berlino, specializzata in arte sonora e multimediale, che è stata poi una delle prime realtà commerciali a portare sul mercato artistico opere legate al suono.

Qual è la riposta da parte dei collezionisti nei confronti di opere in cui la qualità estetica viene rapportata al suono e/o ad elementi meccanici? Inoltre quali segmenti di mercato sono più attratte verso questo genere di opere?

L’aspetto sonoro, tecnologico o meccanico, è di sicuro un valore aggiunto che conferisce all’opera/installazione una componente performativa e interattiva, che attira in modo trasversale sia l’interesse dei collezionisti sia la curiosità del pubblico in genere, veicolando in modo più diretto il messaggio dell’artista. Il target di mercato che supporta il lavoro dei nostri artisti è composto da collezionisti esperti che decidono di investire in questa nuova tendenza del mercato dell’arte. I “followers”, invece, che seguono da sempre le nostre attività, quali mostre, performance o concerti, appartengono a una fascia di età più giovane (25-40 anni), conseguenza anche della familiarità e della vicinanza generazionale ai linguaggi utilizzati dagli artisti.

Con questa edizione di ArteFiera e le due precedenti di Artissima, abbiamo visto che negli ultimi due anni sta inserendo più appuntamenti in Italia nel calendario delle fiere annuali. Il mercato italiano mostra un sentito interesse? Un confronto con il mercato all’estero?

Il mercato fieristico italiano è sempre stato molto importante per noi, anche se negli anni abbiamo cercato di attuare una selezione che ha privilegiato quei contesti che offrivano maggiori contatti a livello internazionale e una migliore qualità delle opere esposte. Inoltre il collezionismo italiano nonostante la crisi economica ha continuato ad investire in arte e, sia numericamente che qualitativamente, rimane un esempio da seguire anche per i collezionisti del nord Europa.

Nello stand per ArteFiera erano presenti anche alcuni artisti che hanno lavorato con la Galleria Mazzoli di Modena (Shigeo Arikawa, Christian Fogarolli e Oscar Santillan). Ci saranno altre occasioni di collaborazioni prossime tra le due gallerie?

Assolutamente sì. La collaborazione nasce con l’intento di offrire ai nostri collezionisti una proposta più ampia e variegata, portando così in Italia artisti più noti al pubblico tedesco e viceversa. La mostra ‘Hunky Dory’, attualmente in corso a Berlino, è proprio il frutto dello scambio tra le due gallerie. Si tratta, infatti, della prima personale in Germania di Carlo Benvenuto, maestro della fotografia analogica. Nel corso del biennio 2017-2018 presenteremo poi a Berlino le personali del giapponese Shigeo Arikawa e dell’ecuadoregno Oscar Santillan, mentre ad Art Brussels 2017 esporremo una selezione di artisti rappresentati da entrambe le gallerie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...