Sotheby’s al Mudec: l’Asta Charity delle opere di George Nuku

Si è svolta il 13 ottobre all’auditorium del MUDEC Museo delle Culture di Milano l’asta no-profit “ARTE MAORI A MILANO“, dedicata alle opere d’arte del mago del plexiglass, George Nuku. L’iniziativa, promossa da Sotheby’s, nasce come supporto al progetto MUDEC P.O.P.  (Popoli, Oggetti, Partecipazione), teso a valorizzare il patrimonio del MUDEC di Asia, Africa, America e Oceania, attraverso azioni reali di partecipazione interculturale e un ruolo attivo nell’interpretazione del museo e del suo patrimonio.  Tutti i proventi dell’asta charity sono stati devoluti  all’ente no-profit Associazioni Città del Mondo, coofinanziatore del progetto promosso dal MUDEC.

I lotti proposti in asta erano venti: quattro lampade, quattro comodini, sette sedie, tre specchi, due sgabelli.

L’asta presieduta da Filippo Lotti, amministratore delegato di Sotheby’s Italia, si é conclusa con successo: la sedia “Archduke Ferdinand Karl Anton ‘Te Aomarama’”, progettata da Philippe Stark nel 2002 e reinterpretata dall’artista aborigeno George Nuku,  è stata battuta per 1000,00 € da una stima di 150, segnando così il top lot dell’asta.

image1

Sedia Duchessa Maria Beatrice D’Este ‘Te Aomarama’ e Sedia Archduke Ferdinand Karl Anton ‘Te Aomarama’. Marika Molteni

I due comodini hanno di poco raggiunto il top lot, venduti tra i 650 € e i 700 €, partendo da una stima di 150 €. Il comò “Ghost Buster ‘Te Aomarama’”, stimato a 550 € è stato battuto a 800 €. Gli altri lotti, che comprendevano principalmente le sedie di misura minore e sgabelli, partivano da una stima di 150€, e sono stati venduti tra i 200 € e i 400 €. Infine un solo specchio  tra i quattro “Francois Ghost ‘Te Aomarama’” è stato venduto per 350 €.

Due lotti, il Tavolo “Top Top ‘Te Aomarama’”  e la sedia “Duchessa Maria Beatrice D’Este ‘Te Aomarama’” ,  sono stati acquisiti dal MUDEC come testimonianza del passaggio dell’artista, per averlo ospitato e per  aver reso possibile questa collaborazione a scopo benefico. Il Divano Uncle Jack ‘Te Aomarama’ é stato donato al Museo Kartell di Milano in ricordo della partecipazione di Kartell al progetto con l’artista come fornitrice del plexiglass e di alcuni oggetti di design sui quali l’artista ha operato.

Seppur l’asta ha coinvolto una ampia partecipazione con gran successo di venduti, Sotheby’s non ha comunicato le percentuali di venduto e il totale dell’asta.

img_6265

George Nuku “Working on Plexiglass”. Beatrice Rapetti.

 Marika Molteni – Beatrice Rapetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...