“MILANO ARTE MUSICA”: UNA SCOMMESSA VINTA

Si è tenuta dal 7 luglio al 25 agosto la decima edizione Milano Arte Musica, il festival internazionale di musica antica e barocca creato dall’Associazione Culturale La Cappella Musicale e dal Comune di Milano nel 2006 prendendo a modello i festival delle grandi città europee. 24 date, 28 programmi musicali e 35 spettacoli hanno animato le chiese e le sale del centro storico e della periferia milanese. In seguito al terremoto che ha colpito il centro Italia nella notte del 24 agosto, l’Associazione Culturale La Cappella Musicale ha deciso di donare il ricavato dell’ultima serata delle offerte libere per il programma di sala a favore dei territori terremotati attraverso la raccolta fondi “Un aiuto subito”, attivata dal Corriere della Sera e da Tg La7.

accademia-bizantina-inaugura-milano-arte-musica-628x353

L’Accademia Bizantina: l’ensemble diretto da Ottavio Dantone si è esibito nella prima serata del festival

“L’idea del festival, che quest’anno è stato dedicato principalmente alla musica da camera vocale e strumentale, è nata dal desiderio di creare un evento musicale di alto livello qualitativo durante il periodo estivo, quando le grandi rassegne musicali chiudono i battenti” – ha dichiarato il direttore artistico e organista Maurizio Salerno -. “Abbiamo voluto intraprendere questa sfida anche in considerazione del periodo economico. Infatti, a causa della crisi, è aumentato il numero delle persone che restano in città durante la pausa estiva. Perciò abbiamo voluto offrire una valida alternativa che potesse contrastare il silenzio delle strade della città di Milano”. Inoltre, un aspetto fondamentale del festival è quello di aprire luoghi sconosciuti alla gran parte dei cittadini milanesi che per tanto tempo sono stati inaccessibili al pubblico, come si evince anche dal nome del festival. Per esempio le chiese di San Bernardino alle Monache e San Maurizio al Monastero Maggiore.

ritratto_msalerno

Maurizio Salerno, organista e direttore artistico presso l’Associazione Culturale La Cappella Musicale

“Milano Arte Musica è una delle più importanti rassegne internazionali di musica antica e barocca” – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura al Comune di Milano Filippo del Corno durante la presentazione di questa edizione-. “Negli ultimi anni è molto cresciuta sia in termini di programma, sempre più ricco di appuntamenti, che di successo di pubblico, senza mai perdere la coerenza assoluta del suo progetto artistico. Questo festival propone sensibilità e sonorità del passato eseguite oggi da musicisti di altissimo livello per contribuire a costruire la cultura musicale di domani. Inoltre sono felice di poter rimarcare il risultato della strategia di marketing territoriale che abbiamo portato avanti in questi cinque anni, con la quale abbiamo promosso grandi eventi aprendo alla città piazze e nuovi spazi, messo a sistema tante iniziative dedicate a pubblici diversi e meno generalisti, allo scopo di rendere Milano più vivace. Lo dimostra anche la crescita turistica della nostra città nei primi tre mesi del 2016 rispetto allo stesso periodo del 2015, che registra circa il 4% in più di presenze in città”.

milano-arte-musica_ok-750x375

Concerto in Santa Maria della Passione

Il progetto è sostenuto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Fondazione Cariplo, Banca Popolare di Milano .- che è anche lo sponsor del restauro della Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore, svolto dal 1997 al 2015 – A2A, Esselunga, con il patrocinio della Regione Lombardia e la collaborazione tecnica di ViviMilano, Radio Classica, Classic Voice e MilanoCard. Dalla scorsa edizione il festival gode di una maggiore visibilità grazie a Expoincittà, piattaforma che permette a turisti, cittadini e utenti di trovare facilmente appuntamenti culturali, sportivi e ricreativi che hanno luogo nell’area metropolitana di Milano.

Dal 2011 il numero degli spettacoli che animano il festival è aumentato, attirando in questo modo sempre più persone. Questi sono i numeri del festival degli ultimi sei anni: 6.000 nel 2011, 6.600 nel 2012, 7.600 nel 2013, 7.100 nel 2014, 6.200 nel 2015, 6.000 nel 2016.

Qual’è, allora, il bilancio del primo decennio? A noi sembra una sfida vinta, grazie alla quale il capoluogo lombardo ha riconquistato un ruolo di primo piano nel panorama musicale internazionale durante la stagione estiva.

 

Paolo Borrelli

 

Immagine copertina                                                                                                                   courtesy: http://www.gruppobpm.it/it-ist/eventi-iniziative.html

Immagine 1                                                                                                                                   courtesy: http://www.milanoartemusica.com/biografie.html

Immagine 2                                                                                                                                   courtesy: www.mauriziosalerno.com

Immagine 3                                                                                             courtesy: http://www.mauriziosalerno.com/immagini/foto/dueorgani.jpg

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...