Le gallerie messicane ad Art Basel 2016

Tra le molteplici proposte internazionali, presenti alla 47esima edizione di ART BASEL,  quest’anno anche tre delle gallerie messicane più rinomate hanno preso parte all’iniziativa: Joségarcia mxOMR Kurimanzutto.

Joségarcia mx (ex Poyecto Monclova) partecipa per la prima volta a Basilea come nuova galleria. Per l’edizione 2016 di ART BASEL  ha voluto rappresentare tutto il suo “ventaglio” di artisti, sia messicani sia internazionali:josègarcia, mx Edgardo Aragón, Nina Beier, François Bucher, José León Cerrillo, Simon Fujiwara, Mario García Torres, Christian Jankowski, Marie Lund, Tania Pérez Córdova, Eduardo Sarabia, Rometti Costales.  Il concetto di magia, del soprannaturale, di un’altra dimensione, tipico della cultura messicana, ha caratterizzato un’esposizione dai tratti molto enigmatici il cui price-range si colloca nel segmento 4.000 Dollari – 20.000 Dollari.

Tra gli artisti presenti che hanno riscosso più successo in termini di vendite, sono da segnalare Rometti Costales, le cui opere sono state acquistate da un collezionista europeo, Marie Lund che ha venduto tre opere ognuna ad 8.ooo€ ed infine l’artista più quotato della galleria Mario García Torres, che ha piazzato un’opera a 35.000 Dollari ad un collezionista brasiliano.
Pur avendo collezionisti da tutto il mondo, la rete di compratori della galleria all’interno del mercato messicano è localizzata principalmente a Città del Messico anche se sta registrando una discreta diffusione nello stato di Jalisco, soprattutto nel capoluogo Guadalajara. Questa per loro è un’occasione unica e una reale opportunità di conquistare posizioni di mercato, solitamente aderiscono a cinque fiere all’anno tra cui anche Art Basel Miami Beach.

Alla 17esima presenza in fiera, OMR, è una realtà solida dell’arte messicana, con un mercato ben radicato in Messico che si estende anche in tutto il mondo.
Come spiega Carmen Kabel, sales and project manager della galleria, quest’anno la decisione è stata quella di presentare due differenti allestimenti che sono stati cambiati nei giorni. Per i primi due giorni di previewOMR è stata presentata un’esposizione monografica di Pia Camil, una degli artisti più quotati della galleria; mentre nei giorni successivi  è stato realizzato un allestimento di undici artisti (Julieta Aranda, Atelier Van Lieshout, Matti Braun, Pia Camil, Jose Dávila, Candida Höfer, Artur Lescher, Jorge Méndez Blake, Theo Michael, Troika e James TurrellJames Turrell) con opere collegate dal tema delle forme geometriche.

Il pubblico ha apprezzato l’esposizione e la galleria ha incontrato gli obiettivi di vendita con opere il cui price-range si aggira intorno ai 60.000 Dollari.

James turrellInoltre, la galleria ha presentato il progetto “Wedgework” (2016) di James Turrell, scelto dal curatore Gianni Jetzer, per la sezione Art Unlimited. L’opera, quotata 800.000 Dollari, ha richiesto quattro giorni di installazione suscitando l’interesse di un’istituzione non rivelata.

Un’altra realtà molto solida del mercato messicano è Kurimanzutto, galleria della commissione selezionatrice di Art Basel Miami Beach.

kurimanzuttoAnche questa ha cercato di creare un allestimento che non fosse solo esposizione del singolo artista, ma che rappresentasse un concetto più ampio. Gli artisti esposti infatti lavorano su tematiche riprese dall’arte povera analizzandolo da punti di vista differenti. Ugualmente gli allestimenti presentati sono stati due: per i primi giorni la tematica scelta è stata quella “zen”, presenta con i lavori degli artisti: Leonor Antunes, Jimmie Durham, Gabriel Orozco e Roman Ondák. Il secondo esibiva il concetto di natura interpretato da: Gabriel Orozko, Nairy Baghramian, Marieta Chirulescu, Abraham Cruzvillegas, Jennifer Allora & Gulliermo Calzadilla, Roman Ondák e Adrian Villar Rojas.

 

Anna Paola Bassetti

 

photo credit:

immagine di copertina: artbasel.com
1. instagram.com/_josegarciamx
2. instagram.com/galeriaomr
3. James Turrell, “Wedgework”, 2016. instagram.com/galeriaomr
4.  artbasel.com

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...