Monitor Gallery

_GB12010

Thomas Braida, Solo show, 2016, veduta dell’installazione presso Monitor, Roma
Photo credit: Giorgio Benni. Courtesy: l’artista e Monitor, Roma

 

Tra le gallerie di ricerca più interessanti della scena artistica romana c’è Monitor, fondata nel 2003 da Paola Capata con un programma inizialmente dedicato – come ci lascia immaginare il nome – alla videoarte. Un genere di nicchia, soprattutto quando la galleria ha iniziato la sua attività, che poi ha lasciato spazio ad una ricerca più ampia e rivolta anche ad altri mezzi espressivi. “Negli ultimi anni si sta assistendo ad un ritorno alla pittura” racconta Manuela Contino, gallery manager da Monitor. “Anche tra i giovani italiani la pittura, a lungo trascurata anche per un discorso di formazione accademica, sta ritornando in auge”. Tendenza che si riflette sul programma della galleria: una personale di Thomas Braida (inaugurata il 6 febbraio), la prima dedicata all’artista nato a Gorizia nel 1982 dopo che la galleria lo ha lanciato lo scorso gennaio nel suo project space di New York, e una dedicata a Nicola Samorì (in calendario a marzo), artista nato nel 1977 a Forlì.

_GB11971

Thomas Braida, Solo show, 2016, veduta dell’installazione presso Monitor, Roma
Photo credit: Giorgio Benni. Courtesy: l’artista e Monitor, Roma

 

La galleria, che all’inizio della sua attività aveva un focus puntuale e preciso sui giovani artisti italiani, ha allargato fin da subito il suo interesse ad artisti internazionali, ampliando in seguito la sua ricerca anche in direzione di artisti più storicizzati per valorizzarne la produzione. È il caso, per esempio, della collaborazione con Claudio Verna, tra i più importanti esponenti della pittura analitica in Italia.

 

Oggi, con oltre dieci anni di attività alle spalle di sostegno agli artisti e di collaborazione con collezionisti, curatori e istituzioni museali,  Monitor è molto attiva non solo sul mercato italiano, ma anche su quello internazionale. In particolare quello americano attraverso la partecipazione a fiere come Art Los Angeles Contemporary, The Armory Show a New York e ad una fiera più giovane anagraficamente rispetto alle altre, Dallas Art Fair. Per quanto riguarda, invece, il mercato europeo, Monitor è presenti a Fiac a Parigi, una delle fiere più prestigiose, e Liste a Basilea. In Italia partecipa ad Artissima, dove Paola Capata è anche membro del comitato di selezione delle gallerie. “Scegliere di partecipare ad una fiera piuttosto che a un’altra significa identificare un mercato con il quale ci si vuole interfacciare” spiega Delfo Durante, partner della galleria. “Se si vuole ottenere visibilità in un particolare mercato è importante concentrarsi sulle fiere più interessanti in quello scenario. La partecipazione alle fiere, con il relativo investimento,  ha sempre un margine di rischio, che nel corso degli anni e con l’esperienza può ridursi.

Molto importante per poter avere accesso a fiere di un certo rilievo è la presentazione del progetto curatoriale dei relativi artisti e opere. Quando poi si passa alla presentazione in fiera del progetto bisogna curare diversi aspetti: “In primo luogo è importante seguire un progetto espositivo che sia in grado di equilibrare fruibilità dello stand e visibilità degli artisti, posizionando le opere in modo tale che a ciascuna venga riservata la giusta attenzione” spiega Durante; “In fase di allestimento, poi, è importante che la galleria non si discosti troppo dal progetto espositivo presentato nella domanda di ammissione alla fiera, per quanto sia necessario dover apportare in corso d’opera modifiche al progetto, a causa di problemi di natura pratica e tecnica difficili da prevedere. Il fatto di attenersi a quanto proposto al comitato è importante in termini di affidabilità e reputazione nei confronti dell’organizzazione della fiera stessa”.

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...