Intervista a Stefania Coltro

Stefania Coltro è la consulente di comunicazione e social media per 24 Ore Cultura del Gruppo 24 Ore;  coordina inoltre la comunicazione del nuovo Museo delle culture di Milano: Mudec.

Quali sono le strategie di comunicazione del Mudec?2739421

 Il Mudec- Museo delle Culture di Milano– è un museo all’interno del quale convivono più anime: collezione permanente, mostre, eventi, didattica, bistrot, bookshop, depositi, spazi appositi per workshop e forum. La comunicazione delle stesse deve necessariamente svilupparsi di pari passo a quelle che sono le tappe della vita del museo. Tutto questo comporta un notevole sforzo ed al contempo un totale coordinamento tra i vari reparti che lo compongono. Da tempo esiste una stretta collaborazione che ci vede lavorare in stretta sinergia con uffici stampa stranieri. L’attenzione mondiale su ciò che accade nel mondo dell’arte italiana è viva e attenta, per questo motivo in Italia abbiamo numerosi corrispondenti della stampa internazionale e viceversa all’estero numerosi inviati connazionali che possano comunicare i fermenti in corso nel nostro paese con un “linguaggio” che sia in sintonia con il pubblico di un altro stato.

A chi e cosa si comunica?174552113-220c1354-8210-4ea0-a4f0-5f3914012f1d

La presenza di una tipologia museale come quella del Mudec è nuova per la città di Milano e per questa ragione ha, come prima necessità, quella di farsi conoscere. Dopo una prima fase di campagne caleidoscopio, in questo secondo momento stiamo attuando un tipo di comunicazione permanente e multi-soggetto. Ad esempio stiamo portando avanti una campagna fotografica per creare il giusto appeal che ci renda accattivanti per pubblico. Dallo scorso marzo il visitatore ha la possibilità di entrare nei depositi, il cui percorso è strutturato per aree geografiche, per comprenderne la composizione e le modalità di funzionamento mediante visite guidate; questo in altre istituzioni accade raramente. Sono inoltre stati pensati dei restauri inscenati in diretta eseguiti da professionisti del settore, con lo scopo di coinvolgere il pubblico. Anche questi sono gli aspetti che devono essere comunicati.

Quale ruolo hanno i social nelle vostre scelte di comunicazione?

La decisione è stata quella di procedere con una comunicazione sulla stampa cartacea nella maniera canonica e di abusare invece di social quali: Twitter, Facebook, Instagram, Periscope, Deezer; con l’obbiettivo di sfruttare il massimo potenziale di capillarizzazione e divulgazione dei quali godono e che ci permetta di arrivare a target differenziati nel modo più agile e veloce. Nell’iniziativa sono stati coinvolti anche blogger e instagrammer; questa modalità ci permette di attivare la comunicazione ed il lancio sul web dell’evento nella più assoluta immediatezza. Parallelamente si sta sviluppando un’ iniziativa per la creazione di una radio del Mudec, che prevede la messa in onda di compilation culturali di varie etnie. Una comunicazione che si sta progressivamente implementando.mudec-museo-delle-culture-milano-_-www-culturefor-com-3-2

Il Mudec gode di un modello di governance che in Italia può essere considerato innovativo: vuole dirci qualche notizia a riguardo?

Per il Mudec è stata deciso di attuare una governance mista; una partnership pubblico-privata, tra 24 Ore Cultura del Gruppo 24 Ore e il Comune di Milano. Per il nostro paese questa è una novità degli ultimi tempi. Una suddivisione dei compiti anche per quel che riguarda i contenuti; al Comune spetta la gestione e curatela della collezione permanente nonché la proprietà dell’immobile nell’area Ex. Ansaldo, per il quale incasserà un affitto annuale; invece 24 Ore Cultura ha il compito di ideare e produrre le mostre temporanee. Per il Mudec le esposizioni temporanee avranno un ruolo molto importante come attrattore di pubblico e come diramatori di cultura; elementi questi che compongono la cifra distintiva delle iniziative di 24 Ore Cultura.

 A proposito di mostre: può darci qualche anticipazione sull’inaugurazione?

Ad inaugurare l’apertura ufficiale del museo saranno due le mostre temporanee interamente prodotte dal Gruppo 24 Ore Cultura: “Gauguin, racconti dal paradiso e “Barbie- The Icon.
mostra-gauguin-mudec-engbarbie-mostra-mudec-milano-icon

Entrambe inaugureranno il 28 ottobre 2015, giorno in cui il complesso del Mudec prenderà vita nella sua interezza. Queste mostre  hanno lo scopo di guidare il visitatore attraverso un percorso che racconti un determinato spaccato socio-culturale. In merito alla mostra su Barbie sembra che ognuno si senta in dovere di dare il proprio giudizio a priori, anche a causa della scelta di una locandina che ha volutamente portato l’osservatore a porsi delle domande sull’argomento. L’auspicio ed il messaggio che si vuol dare è quello di andare oltre. Le sei sezioni di cui si comporrà la mostra vorranno far scaturire quindi nel visitatore lo stesso procedimento di conoscenza che viene attivato quando ci si approccia ad una cultura altra.

Non solo una bambola di plastica bionda e perfetta  ma il racconto di come sia riuscita a cambiare mode e costumi a cavallo di più generazioni.

Mita Papi

 

Featured Image credits:

http://www.growingleader.com/wp-content/uploads/2015/03/mudec-0-850×570.jpg

http://www.artementenotizie.it/wp-content/uploads/2015/04/mudec-museo-delle-culture-milano-_-www-culturefor-com-3-2.jpg

http://www.lookandthecity.it/wp-content/uploads/2015/09/barbie-mostra-mudec-milano-icon.jpg

http://www.mudec.it/eng/wp-content/uploads/2015/09/mostra-gauguin-mudec-eng.jpg

http://www.repstatic.it/content/nazionale/img/2015/03/26/174552113-220c1354-8210-4ea0-a4f0-5f3914012f1d.jpg

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...