La presenza italiana ad Art Unlimited

“Abbiamo venduto e anche bene” – queste le parole di alcuni galleristi italiani presenti ad Unlimited, sezione di Art Basel, dedicata alle opere di grandi dimensioni

IMG_8241

Sono 74 le gallerie ammesse alla sezione, curata anche quest’anno da Gianni Jetzer e tra le più attese della fiera; tra queste figurano sette note gallerie italiane: Massimo de Carlo, Galleria Continua, Magazzino, A Arte Invernizzi, Tornabuoni Art, Galleria dello Scudo e Galleria Massimo Minini.

FullSizeRender 6

Le aspettative non sono state disattese per la galleria milanese Massimo de Carlo, che ha registrato un netto sold out per la sezione, proponendo le installazioni di Tony Lewis “Never argue with police officers an address them as ‘officer” e John M. Armleder con “Medium Green, Woodland Scenics, Realistic Trees (FS)”.

La Galleria Massimo Minini, in collaborazione con la galleria Mehdi Chouakri, ha esposto Hans-Peter Feldmann “Horizon”(2014), venduta ad un museo privato non italiano. Per Minini, in questo caso, la partecipazione ad Unlimited inizia proprio dalle opere: i progetti troppo grandi, che altrimenti non troverebbero adeguato spazio in altri contesti espositivi hanno qui la possibilità di emergere;è da qui che arriva la volontà di fare richiesta di partecipazione per opere di questa portata.

FullSizeRender

Nata nel 1997 la galleria romana Magazzino propone come artista di punta Mircea Cantor, la cui installazione “Anthroposynaptic “(2015), con i suoi generosi 400×900 cm è stata venduta alla Fondazione Louis Vuitton; anche in questo caso la logistica, per quanto rilevante, risulta assolutamente di secondo piano.

FullSizeRender 5Vale la pena spendere tempo e denaro (tanto,a detta dei galleristi) nella preparazione ad una sezione così impegnativa? La risposta unanime è si. Galleria dello Scudo non registra venduto con Emilio Vedova e le sue tavole di “In continuum” (1987-1988), esposto per la prima volta fuori dallo studio dell’artista a Venezia, ma Art Basel si proclama sempre la miglior vetrina per una galleria, a prescindere dal venduto.

FullSizeRender 2

Galleria Continua ha presentato installazioni di quattro artisti stranieri:, Kader Attia, Shilpa Gupta, Pascale Marthine Tayou e Ai WeiWei, che accoglieva i visitatori all’ingresso della sezione con l’installazione di “Stacked: opera composta da 760 biciclette, simbolo della forza lavoro cinese che utilizza questo mezzo ogni giorno. Impossibile parlare con il personale presente in stand, tanta gente, molti compratori e deduciamo ottimi risultati: “Siamo assolutamente soddisfatti di come sta andando la fiera” sono le uniche parole che lo staff, correndo da una parte all’altra dello stand (visibilmente affollato), riesce a dire.

Impossibile parlare con A Arte Invernizzi, ma d’altronde le fiere costituiscono un momento fondamentale per le gallerie: vendite e ottima pubblicità sono gli obbiettivi primari per tutte le 284 gallerie partecipanti.FullSizeRender 4 Tornabuoni Art tiene a precisare che la logistica non è un limite, soprattutto se si vuole coerenza espositiva fra la galleria, la fiera e le mostre in programma; per Unlimited in corso trattative e acquisti da parte di musei del nord Europa.

La realtà social si dimostra ancora un dato importante: i post su Instagram riferiti a quest’edizione di Art Basel sono 10,399; moltissimi gli scatti che ritraggano le istallazioni della sezione Unlimited: fra questi visivamente spiccano Emilio Vedova e Pascale Marthine Tayou.

Cristiana Cinquerrui

Ai WeiWei, Stacked, 2012. https://www.artbasel.com/en/Press/BS-Unlimited

Tony Lewis, 112. Never argue with police officers an address them as ‘officer, 2013.

Mircea Cantor, Anthroposynaptic, 2015.

Emilio Vedova, In continuum, 1987-1988.

Kader Attia, Arab Spring, 2014.

Dadamaino, Il movimento delle cose, 1993.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...