GALLERIE ED ARTISTI EMERGENTI AD ARTISSIMA 2014

Ha appena chiuso i battenti la ventunesima edizione di Artissima, Fiera internazionale d’arte contemporanea di Torino. Come ogni anno, la grande kermesse dedicata all’arte contemporanea è stata al centro di un clima di grande vivacità che ha coinvolto tutta la città. Nel comunicato di chiusura gli organizzatori di Artissima hanno espresso grande soddisfazione per l’edizione 2014: durante le quattro giornate di apertura della manifestazione, infatti, Artissima ha superato il tetto dei 50.000 visitatori raggiunto lo scorso anno. Questa edizione registra inoltre un altro importante dato, l’incremento del numero di ingressi a pagamento che supera del 10% il risultato della precedente edizione. Artissima si riconferma dunque come un appuntamento tra i più seguiti nel panorama dell’arte contemporanea, riuscendo a coinvolgere sia l’interesse di un pubblico specialistico, ma anche di appassionati e di semplici curiosi.

All’interno della fiera, importanti sono state le due sezioni New Entries e Present Future, con cui la manifestazione ha ribadito l’alto grado di qualità nella selezione delle gallerie emergenti e dei progetti curatoriali  di quest’anno.

Per la sezione New Entries, riservata alle giovani realtà con meno di cinque anni di attività presenti per la prima volta in fiera, sono state numerose le gallerie emergenti accorse per partecipare a quella che viene percepita come l’evento fieristico d’arte più importante, vero place to be del mercato italiano, che tuttavia non viene solo percepita come occasione di vendita ma anche di scambio con numerosi stakeholdes come curatori, istituzioni e pubblico. Star della sezione è stata la galleria :Baril, Cluj-Napoca, Romania, vincitrice del Premio Guido Carbone New Entries 2014, istituito da Artissima nel 2006. Il premio, consistente in 5.000 euro, le è stato riconosciuto per essersi distinta con “un allestimento dalle dinamiche fortemente originali e per l’unicità, il coraggio e l’ambizione del suo lavoro”, come specificato dallo stesso gallerista.

Di altissimo livello si è dimostrata anche la sezione Present Future, dedicata ai progetti di 20 artisti emergenti, invitati da un team di giovani curatori internazionali. Come detto dal coordinatore Luigi Fassi: “Innovazione, imprevedibilità e urgenza critica nei confronti del presente: questa la sintesi dell’edizione 2014 di Present Future, che concretizza così il lungo lavoro di selezione dei curatori che hanno organizzato il progetto, la complessità delle inedite ricerche dei 20 artisti che hanno accettato di partecipare alla sezione e lo straordinario impegno delle gallerie che li accompagnano”. Da segnalare la vincitrice del Premio Illy Present Future, Giunto alla sua quattordicesima edizione, il quale è stato assegnato a Rachel Rose (1986, New York), presentata dalla galleria High Art di Parigi. Il premio consentirà la realizzazione di una mostra negli spazi di una prestigiosa sede artistica da definire il prossimo anno, da inaugurarsi con l’edizione 2015 di Artissima.

Nicole Beatrice Malizia

galleria :baril , coutesy of atpdiary.com

galleria :baril , coutesy of atpdiary.com

Rachel Rose, galleria High Art Parigi, courtesy of ilgiornaledellarte.com

Rachel Rose, galleria High Art Parigi, courtesy of ilgiornaledellarte.com

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...