48° FESTIVAL TEATRALE DI BORGIO VEREZZI: L’EVENTO LIGURE ARTISTICO CULTURALE CHE NON CONOSCE CRISI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si accendono i riflettori sulla storica piazzetta Sant’Agostino di Borgio Verezzi per la 48° edizione del suo celebre Festival Teatrale quest’anno dedicata ad Aldo Reggiani: 22 serate complessive con nove spettacoli in prima nazionale e un turnover di grandi attori e registi. L’anteprima del monologo “Memorie di un fanciullo” tratto dal romanzo “L’Isola di Arturo” di Elsa Morante, con Luca Terracciano per la regia di Maximilian Nisi, ha dato il via alla manifestazione il 2 luglio presso il teatro Vittorio Gassman.  Assai ricco  il programma del Festival: dai temi di forte attualità, come ne “Il prestito” di Jordi Galceran con Antonio Catania e Gianluca Ramazzotti, che nella prossima stagione porteranno lo spettacolo nei teatri di dieci Nazioni europee, al recupero di miti del passato come Gilberto Govi, il cui teatro dialettale è stato interpretato da una compagnia di attori professionisti con la rappresentazione di “Colpi di Timone”.  Le otto prime nazionali che si sono alternate fino all’11 agosto hanno influito significativamente, come ormai da 48 anni, sul flusso turistico nazionale e straniero dei mesi estivi del paese: “Esiste un  nesso diretto tra la rinomanza del luogo e la storia del Festival; Verezzi non sarebbe diventata quella che è senza questa straordinaria storia di teatro, spettacolo e gente”, ci comunica il Sindaco Renato Dacquino. Il turismo italiano di Borgio Verezzi è infatti incentivato sia in relazione alla diretta partecipazione del Festival, sia alla fama raggiunta dal borgo, meta sempre più prediletta di molti viaggiatori. I turisti stranieri invece, non conoscendo la nostra lingua, difficilmente partecipano  al Festival, ma sono attratti dalle bellezze storiche e naturali del territorio. Ogni anno il pubblico di Piazzetta Sant’Agostino proviene per il 40% dalla Liguria, per il 50% dal Nord Italia e per il 10% da altre zone della Penisola o d’Europa. Nonostante la manifestazione teatrale rivesta un grande valore a livello di richiamo turistico e di immagine per il paese, i costi sostenuti dal Comune si rivelano essere relativamente bassi. Nelle ultime edizioni del Festival, la spesa reale a carico del Comune corrisponde a circa 1.500 -1.800 euro per ogni singola serata di spettacolo. “Se si pensa al costo medio di un qualsiasi evento musicale o di intrattenimento organizzato dai comuni costieri durante l’estate, è evidente che nel nostro caso il rapporto costi/benefici sia ampiamente positivo e che lo sforzo del Comune sia totalmente ripagato” sottolinea il primo cittadino. Un elemento significativo è sempre stato rappresentato dal sostegno degli Sponsor apportato al Festival. Negli ultimi tre anni le sponsorizzazione provenienti da enti pubblici – Ministero dei Beni Culturali, Regione Liguria, Camera di Commercio di Savona – si aggirano complessivamente sui 105.000 – 110.000 euro; le sponsorizzazione degli enti privati – Fondazione Carisa e Fondazione Carige, Virgin Active, F.lli Orsero, Banca Pianfei ed altri sponsor minori – si aggirono sui 100.000 – 120.000 euro. Il migliore sponsor continua comunque ad essere il pubblico: quest’anno l’incasso ha sfiorato i 185.000 euro. “La presenza media degli spettatori e l’incasso complessivo del Festival 2014 hanno superato i risultati di quello precedente, dimostrando una perfetta tenuta soprattutto per quanto riguarda il gradimento del pubblico. Se si considera il rischio legato alle condizioni meteorologiche, una continua minaccia per le manifestazioni all’aperto e la generale situazione di crisi economica, i risultati hanno superato le più rosee previsioni da parte degli organizzatori”, ci dice il Sindaco Dacquino. L’attenzione dei media e della stampa è inoltre molto cresciuta: 2.000 articoli dedicati alla manifestazione su carta stampata e giornali on-line. Il riflesso economico del Festival sulle attività commerciali e di ristoro del paese di Borgio Verezzi è evidente: alla fine degli anni sessanta le attività commerciali a Verezzi erano due o tre, oggi sfiorano la ventina e nei mesi estivi godono di una grande operosità.  Quest’estate sono nati due nuovi b&b, un ristorante, una galleria d’arte e una nuova associazione locale, Verezzi.net, che riunisce a scopo promozionale e turistico la maggior parte dei negozi e ristoranti del borgo a fianco delle due storiche associazioni Vivere Verezzi e SMS Concordia. “Volendo eseguire una stima del riflesso economico oggettivo legato alla presenza del solo pubblico per ciascuna serata di spettacolo, bisogna sottolineare che per questa edizione circa 9.000 persone si sono recate a Verezzi appositamente per seguire il Festival. Per ciascuna si può ipotizzare una spesa media di almeno 15 euro per bar o ristorazione per un totale complessivo di 135.000 euro. Hanno soggiornato a Verezzi, con un ulteriore indotto di circa 15.000 – 20.000 euro anche gli attori, i tecnici e i produttori delle Compagnie, ai quali vanno aggiunti gli spettatori che ogni anno decidono di soggiornare per almeno un giorno a Borgio Verezzi per assistere ad uno spettacolo. L’indotto complessivo annuale a favore delle attività commerciali del paese supera i 2 milioni di euro”, spiega il Sindaco. Molta l’attesa per il Festival numero 49 che si svolgerà durante l’Expo 2015. Il direttore artistico Stefano Delfino sta già progettando il prossimo triennio con l’obiettivo  di continuare a mantenere alto lo standard qualitativo della manifestazione teatrale. Il Sindaco Renato Dacquino conclude: “Per il momento l’unica anticipazione che possiamo dare è che il tema “Teatro, Cultura e Alimentazione,” sarà affrontato in apertura di uno spettacolo itinerante in collaborazione con l’Accademia Italiana della Cucina e la Regione Liguria, in stretto collegamento con Expo 2015. L’intenzione e il desiderio di tutti sono quelli di arrivare al 50ennale con un Festival “edizione straordinaria”.

 

Carlotta Accardo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...