LA SEDICESIMA EDIZIONE DEL BALOISE ART PRIZE PREMIA JOHN SKOOG

Nella sua sedicesima edizione, il Baloise Art Prize è stato assegnato all’artista emergente svedese John Skoog , 28 anni, rappresentato dalla galleria londinese Pilar Corrias al suo debutto nella sezione Statements di Art Basel (19-22 giugno). Si tratta della prima volta in cui  il premio è stato conferito ad un solo vincitore, anziché due come negli anni precendenti  Per l’occasione Skoog ha presentato la sua opera più recente,  il video “Reduit (Redoubt)”, 2014.

Immaginato come un doppio ritratto di un uomo, Karl Göran, e della sua casa, il film ricrea l’esperienza spaziale della visita dell’edificio con una carrellata continua che è anche un racconto personale e sul luogo d’origine dell’artista. Esso fa parte di una serie che comprende altri due video, ambientati tutti tra le fattorie delle provincie nel sud della Svezia e filmati al tramonto per suggerire la visione di un tempo sospeso. È stato presentato in un’installazione che comprende tre stampe fotografiche, prodotte attraverso scansioni manuali della superficie dell’edificio, ed un archivio fotografico trovato nel sito delle riprese.

Nonostante sia la prima volta che il lavoro di John Skoog viene presentato in fiera, si tratta di un artista già conosciuto dal mercato.  Il rapporto con la galleria di Londra Pilar Corrias risale ai tempi della frequentazione della Staedelshule di Francoforte.  Pur essendo molto giovane, vanta già una presenza delle sue opere nella collezione dell’MMK, Museum für Moderne Kunst di Francoforte e il suo price range va dai 5.000 ai 20.000 €. Art Basel rimane però l’appuntamento da non mancare anche per quanto riguarda il futuro, come Lara Asole, della galleria Corrias, conferma: “Art Basel è la fiera più importante, tutto il mondo viene qui. Per John essere qui a Statements e aver  vinto il premio è una cosa importantissima”.

Vincitore di molti altri premi, tra cui l’ARS-VIVA Prize 2013/2014, esporrà al Neues Museum a Weimar, MMK Museum für Moderne Kunst a Francoforte e alla GAM-Galleria civica D’arte moderna e contemporanea di Torino, dove sarà presente con la nuova  mostra Truth/Reality da mercoledì 25 giugno fino a settembre 2014.

La giuria di quest’anno era composta da Susanne Gaenscheimer, direttrice del MMK, Museum für Moderne Kunst a Francoforte sul Meno, Karola Kraus, direttrice del Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig di Vienna, Dirk Snauwaert, direttore artistico di WIELS, Contemporary Art Centre di Bruxelles, e Martin Schwander, art advisor del gruppo Baloise e presidente della giuria.

Puoi scaricare la versione PDF dell’articolo qui.

Nicole Beatrice Malizia

Courtesy of galleria Pilar Corrias

Courtesy of galleria Pilar Corrias

Courtesy of galleria Pilar Corrias

Courtesy of galleria Pilar Corrias

Courtesy of Baloise Group.

Installazione galleria Pilar Corrias, Art Basel Statements 2014. Courtesy of galleria Pilar Corrias.

Galleria Pilar Corrias, Art Basel Statements 2014. Courtesy of galleria Pilar Corrias.

John Skoog, Reduit (Redoubt), 2014. Courtesy of galleria Pilar Corrias.

John Skoog, Reduit (Redoubt), 2014. Courtesy of galleria Pilar Corrias.

John Skoog, Art Basel Statements 2014. Courtesy of Baloise Group.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...