Perchè arte e management vanno di pari passo

E’ molto difficile creare la bellezza ed è molto semplice perderla. Per questo chi lavora nella e con la bellezza è interessato alla funzionalità emozionale delle cose, per renderle meravigliose e per permettere al fruitore di trovare gli stimoli giusti di percezione di piacere. Nella costruzione di “bellezza” ci sono compromessi ogni momento e bisogna imparare a gestirli in qualche modo. Serve un “corpo” centrale in grado di orchestrare tutti gli elementi contemporaneamente. Il “management” è questo corpo, il Processo, il grande “backstage”, l’atto fisico e faticoso. La consepevolezza che parte della gioia provata guardando una ballerina eseguire un passo d’arabesque e sapere lo sforzo doloroso fatto da i suoi piedi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...