Le Gemme dell’Impressionismo: Dipinti della National Gallery of Art di Washington. Da Monet a Renoir da Van Gogh a Bonnard

1385148_10151904281721294_739407878_n

Promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica- Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, National Gallery of Art di Washington e organizzata da Zètema Progetto Cultura arriva a Roma una delle mostre più interessanti dell’anno: Le Gemme dell’Impressionismo: Dipinti della National Gallery of Art di Washington. Da Monet a Renoir da Van Gogh a Bonnard”.

Dal 23 ottobre 2013 al 23 febbraio 2014 l’Ara Pacis di Roma sarà l’unica tappa europea della collezione; un prestito di altissimo valore, reso possibile grazie ad uno scambio tra Istituzioni all’interno del progetto Dream of Rome. Infatti, dal 15 ottobre al 26 gennaio 2014, la “Rotunda” della stessa National Gallery of Art di Washington ospiterà la splendida e maestosa statua del Galata capitolino dai Musei Capitolini, iniziativa che rientra in 2013,  Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti. Dopo Roma la mostra ritornerà oltreoceano con le tappe di San Francisco, San Antonio, Tokyo ed infine Seattle.

La mostra ha come curatrice un personaggio di alto spicco culturale come la responsabile del Dipartimento Pittura Francese della National Gallery Mary Morton con il coordinamento tecnico-scientifico per la Sovrintendenza Capitolina di Federica Pirani.

La mostra si articola in aree tematiche che comprendono ad esempio “Il Paesaggio”, “La figura femminile”, “Natura morta” sino alla “Rappresentazioni della vita moderna”; non solo percorso tematico, ma anche percorso temporale che parte da Boudin, che con il suo nuovo atteggiamento verso la natura e il paesaggio permette la straordinaria rivoluzione operata dagli impressionisti, che ne assimilano sia le innovazioni stilistiche sia lo spirito; infatti Monet stesso confesserà: “Se sono diventato pittore lo devo a Eugène Boudin. È a lui che devo l’educazione definitiva del mio occhio”, fino ad arrivare all’Impressionismo del nuovo secolo con Bonnard e Vuillard.

Gli artisti in mostra sono tanti: Manet; Monet; Renoir; van Gogh; Cézanne; Degas; Gauguin; Seurat; Henri de Tolouse-Lautrec ; sarà esposta anche Sorella dell’artista alla finestra (1869), un’opera della protagonista femminile dell’Impressionismo Berthe Morisot, la cui pittura fu definita da Mallarmé come una sintesi di “furia e nonchalance”.

Sorella dell’artista alla finestra Morisot Ponte ad Argenteuil Monet Madame Monet e suo figlio Renoir Letto di fiori in Olanda van Gogh Giovane donna che si intreccia i capelli Renoir Carmen Gaudin touluse Lautrec Autoritratto dedicato a Carrière Gaugain Autoritratto con colletto bianco Degas

Per maggiori informazioni: http://www.romeguide.it/mostre/gemmedellimpressionismo/gemmedellimpressionismo.html

 

Luca Del Piano
luc.delpiano@gmail.com

One thought on “Le Gemme dell’Impressionismo: Dipinti della National Gallery of Art di Washington. Da Monet a Renoir da Van Gogh a Bonnard

  1. Pingback: GRUPPO COMMUNICATION & MEDIA | Master economia e management dell'arte e dei beni culturali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...