Immagini dal Brasile, Art Rio 2013

ArtRio introChiamata a testimoniare la recente espansione del mercato dell’arte nel bacino geoeconomico del BRICS è Art Rio 2013, la terza edizione dell’appuntamento fieristico più importante dell’America Latina – assieme ad SP-Arte di San Paolo – che quest’anno si è svolta dal 5 all’8 settembre a Rio de Janeiro.

Il Brasile, nonostante coltivi in questo settore un mercato ancora piccolo, caotico e sommerso, si sta affermando come uno dei maggiori esportatori netti emergenti d’arte contemporanea. Infatti, se da un lato il sistema delle vendite tramite case d’asta è ancora depresso, dall’altro quello delle gallerie – circa 4.000, di cui il 63% specializzate in contemporary – è in rapida crescita e sente perciò sempre più l’esigenza di appoggiarsi al sistema fieristico.

Proprio in questo senso Art Rio ha ospitato oltre 100 gallerie provenienti da tutto il mondo – ben 5 italiane, tra cui Cardi e De Carlo di Milano – divise in due sezioni: PANORAMA per le affermate e VISTA per quelle emergenti, le quali affiancano LUPA, ospitante l’arte monumentale, e SOLO, spazio in cui gli artisti sono invitati a esprimersi ispirandosi al tema Vision of Paradise.

rio de

Peculiarità del mercato d’arte brasiliano sono sicuramente l’attenzione e la spinta riservate agli artisti interni, i quali a partire dal 2005 – con l’avvio di SP-Arte – hanno raggiunto fama internazionale e record d’asta degni di nota. Tra i più talentuosi e famosi sono da ricordare Vik Muniz (record presso Christie’s di 185.759 euro per Waterlilies, After Monet del 2005), Beatriz Milhazes (record presso Sotheby’s di 1.649.000 euro per Meu Limao del 2000), Adriana Varejao (record presso Christie’s di 1.312.815 euro per Parede com Incisoes A La Fontana del 2001), Cildo Meireles (record presso Sotheby’s di 368.549 euro per In-Mensa del 1982) ed Ernesto Neto (record presso Sotheby’s di 59.640 euro per It Happens In The Frictions Of The Body del 1999).

Di seguito alcune opere esposte ad Art Rio 2013.

Vik Muniz, Rio de Janeiro Postcard, Galeria Nara Roesler

flyin

vik

palo

finestre

piedi

zipper

(claudia fasolo)

Immagini:

Vik Muniz, Rio de Janeiro Postcard, Galeria Nara Roesler;
Laurent Chehere, Flying Houses #5, Galeria Lume;
Vik Muniz, Picture of Magazine 2: Seated Black Woman After Felix Vallotton, Galeria Nara Roesler
Túlio Pinto, 6,12 Metros Horizontal, Gallery Nosco;
Hildebrando de Castro, Sem título, Amparo 60;
Alberto Ferreira, Pé ante pé/Tiptoe, Galeria Lume;
Rodrigo Olivera, Zipper Galeria.

Courtesy of Artsy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...