TripAdvisor premia il Museo Cappella Sansevero di Napoli come il migliore d’Italia


Il Museo Cappella Sansevero di Napoli, celebre per l’incredibile statua in marmo del Cristo Velato, è stato nominato come la realtà museale migliore del nostro Paese nella classifica di TripAdvisor del giugno 2013, accompagnato dal Museo Archeologico di Napoli

Stiamo parlando del Travelers Choise Attractions 2013, premio conferito sulla base della quantità e qualità delle recensioni di turisti provenienti da ogni parte del pianeta. Oltre al primo posto nella classifica nazionale, il Museo di Sansevero conquista anche la nona posizione nella classifica mondiale.

cristo velato part.

Se si pensa che nella top ten sono state inserite istituzioni museali come il British Museums, non possiamo che accogliere questa notizia con orgoglio.

Oltre alla indiscutibile bellezza del luogo ed alla ricchezza delle opere d’arte, il Museo, in gestione privata, offre ai visitatori una serie di interessanti attività culturali, come esibizioni teatrali.

Dato interessante è che i ricavi di queste iniziative sono destinate ad attività di tipo benefico e non contribuiscono “meramente” alla gestione del solo Museo.

Un esempio di brillante attività di management museale, di sensibilità culturale e sociale, di come il nostro Paese, nonostante talvolta si dica il contrario, riesca ancora a sfruttare le sue bellezze e movimentare l’impresa turistica, sebbene nel caso di specie sia privato.

Ecco, dunque, che anche realtà museali minori, possono essere d’esempio per una gestione più attenta e dinamica delle risorse culturali italiane, pubbliche e private.

raimondo di sangro

Un riconoscimento, quello degli affezionati di TripAdvisor, che forse non giunge neppure a caso se si pensa al fermento culturale ed ai sogni di grandezza portati avanti molti secoli fa dal mecenate della Cappella di San Severo, Raimondo di Sangro principe di Sansevero (1710-1771).

Uomo illuminato e poliedrico che circondandosi di intellettuali e studiosi, realizzò la ristrutturazione e la valorizzazione di numerosi edifici napoletani, curando una gestione nelle risorse e nel personale innovativa e moderna, considerando aspetti del tutto nuovi come quello delle polizze assicurative, che arricchirono di un nuovo respiro culturale la realtà napoletana circostante.

Viene ricordato in questo modo nel Museo Cappella Sansevero “Uomo straordinario predisposto a tutte le cose che osava intraprendere […] celebre indagatore dei più reconditi misteri della Natura”.

Elisabetta Chiono

In alto a sinistra l'immagine raffigura il volo della scultura del Cristo Velato, opera in marmo di Sanmartino, 1752.
Segue ritratto del Principe di Sansevero (1710-1771).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...