Non solo cinema e Palme: istantanea su Cannes Photo Mode

Palm Beach Casinò - Cannes

La bella cittadina francese universalmente nota per il Festival del Cinema non lascia insoddisfatto il suo pubblico durante l’estate: l’eleganza di un red carpet d’eccellenza – Uma Thurman, Nicole Kidman, Laetitia Casta e la coppia formata da Lea Seydoux e Adele Exarchopoulos, vincitrici della Palma d’oro con La vie d’Adèle, sono soltanto alcune delle dive che si sono rese protagoniste alla 44esima edizione del Festival de Cannes lo scorso maggio – si ritrova, infatti, nei monumentali scatti (3×5 metri!) che, dal 15 giugno, invadono la celeberrima Croisette, i Giardini della Roseraie, l’esplanade Macé, la rue d’Antibes e il Palm Beach Casinò. Ad animare le strade della meta più glamour della Costa Azzurra è il Festival Internazionale della Fotografia di Moda, giunto alla sua undicesima annata ma già divenuto un appuntamento irrinunciabile per appassionati del settore e professionisti, dai fotografi ai direttori artistici delle agenzie pubblicitarie e dei magazine di moda.

Cannes-Photo-Mode_main_image_objectfoto cannes festival

Ma non mancano di certo curiosi e turisti ad ammirare la ricchissima e colorata galleria en plein air composta dalle opere dei 90 fotografi invitati, provenienti da 22 Paesi. Dieci sono gli italiani: Alessio Balleri, Andrea Varani, Daniele Cipriani, Diego Zitelli, Fulvio Grisoni, Fulvio Maiani, Lucia Giacani, Matteo Bertolio, Nancy Fina e Pino Leone. Tre sono invece i premi in palio, assegnati in base ai criteri di «immaginazione, creatività, audacia della composizione e attitudine a far sognare»: Le Prix du Photographe de Mode (“Fotografo di Moda”), Le Prix du Jeune Talent (“Giovane Talento” – da notare l’ampio spazio concesso ai fotografi emergenti!) e 
Le Prix du Photographe de Beauté (“Fotografo di Bellezza” – e qui potrebbe essere aperta un’interessante parentesi sulla singolare scelta di non far coincidere i concetti di moda e di bellezza, forse indice di una ricerca estetica che si muove verso nuovi e indipendenti orizzonti).

Dal punto di vista commerciale il festival funziona bene e dà eccellenti risultati: la gratuità e la totale fruibilità ad ogni ora del giorno e della notte contribuiscono a richiamare l’attenzione su di sé e la manifestazione diviene un valore aggiunto per visitare la città o per prolungare la vacanza; il tema della moda attrae i facoltosi frequentatori della località balneare e permette loro di conoscere, a volte inaspettatamente, le potenzialità ed i risultati dall’alto livello estetico ed artistico del medium fotografico.

Schermata 07-2456497 alle 10.29.56

Per i fotografi che espongono si tratta, poi, di una vetrina dalla primaria importanza e, per i più giovani e meno conosciuti, anche di un trampolino di lancio: i membri della giuria ma soprattutto gli addetti ai lavori nel campo della moda, del giornalismo e dello spettacolo approfittano di questa kermesse per prendere contatti. Per le principali riviste di moda internazionali, ancora, il rientro economico derivante dalla visibilità è indubbio: Elle, Marie-Claire, Vogue, Stern sono presenti, specialmente con scatti storicizzati – per lo più dagli anni Settanta ai Novanta –, in luoghi simbolo del centro abitato e ciò ne aumenta il prestigio. Un po’ come nel caso della celebrazione dei 90 anni di Vogue France, nell’autunno del 2009, quando quaranta pannelli disposti lungo gli Champs-Elysées parigini ne ripercorsero le copertine più belle e significative dando lustro, al contempo, alle foto ed al contesto.                           A suscitare ulteriore interesse non manca infine, come ogni anno, un personaggio di rilievo del settore: per questa edizione si tratta di Sacha Van Dorssen, olandese ma francese d’adozione, che ha marcato l’estetica della fotografia di moda degli anni Sessanta-Ottanta ritraendo una donna naturale, spontanea e fuori da ogni tempo, in scatti caratterizzati dall’uso misterioso della luce e dall’intensa espressività. L’ospite d’onore di Cannes non fa sentire la sua assenza, oltretutto, all’altro ben più noto evento francese stagionale dedicato alla fotografia: in occasione di Les Rencontres d’Arles, dal 4 luglio al 3 agosto a Sacha è, infatti, dedicata un’esposizione presso la Galerie Huit di Arles da non perdere, organizzata dalla galleria Sit down di Parigi.                      Per Cannes Photo Mode, invece, c’è tempo fino al 28 agosto.

Maria Stella Di Trapani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...