Perchè arte e management vanno di pari passo: Irene Brustia

Se fino a pochi anni fa occuparsi di arte significava svolgere un’attività di studio e ricerca al fine di conoscere la vita e le opere degli artisti, oggi ai professionisti di questo settore sono sempre più spesso richieste anche competenze economico-gestionali. Studiare la storia dell’arte e tutelare un bene non è più sufficiente: vicino alla mera conservazione diventano fondamentali valorizzazione, promozione e fruizione. È l’approccio multidisciplinare a risultare sempre più spesso vincente.

3404697142

Mostre ed eventi culturali possono rappresentare un importante fattore di sviluppo territoriale: il binomio arte-management crea infatti benefici non solo economico-imprenditoriali ma anche socio-culturali. A questo punto le istituzioni culturali non possono che cogliere le interessanti opportunità offerte al mondo dell’arte dall’economia e rinnovarsi al loro interno cercando di creare un dialogo sempre più proficuo tra gli specialisti di entrambe le discipline.

(Irene Brustia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...