Perchè arte e management vanno di pari passo: Dario Picco

flemish28-1024x963 2

Il mondo dell’arte si compone di una serie di aspetti variegati e variabili che rifuggono le categorie dell’oggettività e dell’omologabilità. Occorre pertanto analizzare al suo interno fattori che sembrano apparentemente essere in antitesi tra loro, come la tendenza ed il successo di un genere, la differenziazione geografica e storica, la valorizzazione culturale ed economica dell’opera. Prendendo atto di questa iridescenza, e della necessità di organizzare e rendere accessibile l’arte secondo criteri ragionati di ottimizzazione e produttività, si accosta a pieno titolo una scienza inter-disciplinare come il management, che tiene conto di aspetti propri dell’economia, del marketing, della sociologia e dell’antropologia e le cui linee guida sono dotate di quella flessibilità necessaria alle dinamiche odierne.

Occorre un particolare tipo di management in grado di individuare nuove strade oltre le logiche attuali, di comprendere come l’arte e artista siano inseriti nella contemporaneità. Il fine? Attuare ciò che deve essere individuato come obiettivo principale: portare questi valori al vasto pubblico che compone il mercato di fruizione attiva e passiva dell’opera e della cultura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...